FEDERAZIONE ITALIANA PRODUTTORI DI PIANTE OFFICINALI
 
BLOG
 
FORUM BIENNALE FEDERAZIONE PRODUTTORI PIANTE OFFICINALI
 
Piano di settore, Osservatorio economico e dati statistici della filiera delle piante officinali
 
contratti scritti, tempi di pagamento certi e fissati per legge dal 24 ottobre di quest'anno
 
 
AREA RISERVATA
 
INVIA LA RICHIESTA DI ADESIONE ALLA F.I.P.P.O.
clicca qui sotto
NOTIZIE
 
Impianti d'essiccazione e distillazione
 
Impianti di distillazione
 
Sistemi d'essiccazione
 
Istituzione tavolo tecnico
 
INFORMAZIONI UTILI
Aziende produttrici di macchinari ed impianti > Estrattori

Tecnologie per la trasformazione delle piante officinali

 

Albrigi Luigi srl nasce alla fine degli anni 50 in provincia di Verona e si specializza nella lavorazione dell’acciaio INOX con personale qualificato dotato di un’ottima esperienza e capacità di problem solving in grado di proporre soluzioni tecniche innovative e migliorative.

L’azienda da oltre 30 anni si occupa della realizzazione di attrezzature per la trasformazione delle piante officinali per ottenere oli essenziali, prodotto essiccato, taglio tisana, estratti idroalcolici, bio estratti, miscele per infusi o polveri, estrazioni a freddo di oli e succhi.

 

 

ESTRATTORI A ULTRASUONI

 

L’estrazione a ultrasuoni utilizza una gamma di frequenze da 16 KHz a 100 KHz e richiede un mezzo liquido che permetta all’onda ultrasonora di propagarsi fino al prodotto vegetale. Questa tecnologia consente una notevole riduzione dei tempi di produzione poiché gli ultrasuoni, andando a rompere le pareti cellulari, diminuiscono i tempi di trasferimento dei principi attivi e consentono di ottenere estratti in meno di 15 minuti.

Viene definita BIO ESTRAZIONE essendo un processo solo fisico nel quale non vengono aggiunti prodotti chimici per ottenere l’estratto.

 

Vengono realizzate unità di estrazione da 1 a 3 lt per laboratori, università, centri di ricerca e piccole produzioni. Per medie produzioni si utilizzano impianti da 50 lt completi di dispositivi di filtrazione del prodotto. Negli impianti industriali si raggiungono capacità di oltre 1000 lt per ciclo di estrazione.

 

Queste soluzioni consentono di realizzare estratti su base acqua, idroalcolica, olio e altri liquidi ottenendo rese migliori rispetto ai tradizionali processi di macerazione o percolazione.

L’Albrigi Luigi srl dispone di un laboratorio per effettuare prove di estrazione a stretto contatto con il cliente.

 

 

ALBRIGI LUIGI srl

Via Tessare,1 37023 Stallavena (VR) ITALY

C.F./P.iva 02916920230

Office: +39 045 86 50 250 Fax: +39 045 90 73 16

E-mail: info@albrigiluigi.com

Web: www.albrigiluigi.com

Shop: www.albrigiluigistore.com



 

 

 

La costante attenzione allo sviluppo della qualità, della tecnologia e dell'innovazione, hanno portato ATLAS FILTRI ad essere riconosciuto come partner affidabile di chi si impegna nella missione di eccellere nel trattamento dell'acqua. Lo stesso impulso, più un esperto team di professionisti del trattamento dell'acqua, permetterà ad ATLAS FILTRI ENGINEERING di provvedere soluzioni, servizi e prodotti, in ogni settore industriale e civile del trattamento delle acque primarie.


Naviglio Estrattore

L'estrattore rapido solido-liquido dinamico rappresenta una tecnologia innovativa di estrazione solido-liquido che permette di esaurire in tempi brevi, paragonato alle altre tecnologie estrattive attualmente esistenti, le matrici solide contenenti sostanze estraibili in un solvente organico o inorganico ed in loro miscele. La novità dell'estrattore sta nel fatto che cambia la filosofia estrattiva poichè viene invertita la tendenza dei metodi attuali che mirano a riscaldare il sistema estrattivo per aumentare la resa ed accelerare i tempi di estrazione; il Naviglio Estrattore effettua l'estrazione a temperatura ambiente o sub-ambiente e sfrutta un aumento di pressione del liquido estraente sulla mamtrice solida da estrarre.L'importanza di estrarre a basse temperature risiede nel fatto che in questo modo viene evitato lo stress termico a carico di sostanze termolabili. Perciò è possibile, per esempio, riprodurre fedelmente la composizione delle sostanze contenute nelle piante officinali senza indurre trasformazioni a carico dei principi attivi, che in genere sono i composti più "delicati" da estrarre in quanto risentono degli effetti della temperatura.  

per accedere al video esplicativo cliccare qui

per accedere al sito ufficiale cliccare qui