FEDERAZIONE ITALIANA PRODUTTORI DI PIANTE OFFICINALI
 
EVENTI
 
Roma 27/28 Ottobre - 10/11 Novembre - Assisi 17/18 Novembre
 
28-29 settembre 2018
 
BOLOGNA 7-10 Settembre
 
Domenica 2 Settembre
 
BLOG
 
FORUM BIENNALE FEDERAZIONE PRODUTTORI PIANTE OFFICINALI
 
Piano di settore, Osservatorio economico e dati statistici della filiera delle piante officinali
 
contratti scritti, tempi di pagamento certi e fissati per legge dal 24 ottobre di quest'anno
 
 
AREA RISERVATA
 
INVIA LA RICHIESTA DI ADESIONE ALLA F.I.P.P.O.
clicca qui sotto
NOTIZIE
28-05-2015
Tredtechnology

 

 

 

 

 

LINEA NATURA: estrattori di oli essenziali in corrente di vapore

 

Tred Technology s.r.l. è un’azienda che opera da diversi anni nell’industria agroalimentare, specializzata nella progettazione, costruzione e

commercializzazione di impianti e macchinari per la trasformazione di prodotti alimentari.

 

Ultimamente l’azienda ha indirizzato le proprie forze sull’innovazione, progettando e realizzando ESTRATTORI DI OLI ESSENZIALI in corrente di

vapore per piante officinali e non solo.

 

I nostri impianti consentono l’ESTRAZIONE IN VUOTO di oli essenziali, estratti acquosi e la concentrazione di distillati.

 

Impianto di estrazione di oli essenziali in corrente di vapore Mod. 1000lt

(sulla sinistra l’estrattore 20lt)

 

Il tuo olio essenziale per:

COSMETICA: Preparazione di creme, unguenti e lozioni, pediluvi, sali da bagno, acque profumate

PER LA CASA: Detergente, disinfettante naturale

SALUTE: Raffreddore, mal di testa, mal di denti, dolori cervicali

 

Linea natura comprende i seguenti modelli:

* ESSENZIALE 20: 20 lt

* ESSENZIALE 100: 100 lt

* ESSENZIALE 300: 300 lt

* ESSENZIALE 600: 600lt

* ESSENZIALE 1000: 1000 lt

* ESSENZIALE 2000: 2000 lt

Tra gli innumerevoli vantaggi:

 

1) possibilità di eseguire il ciclo di estrazione in vuoto con trattamento del prodotto a basse temperature a vantaggio della qualità dell’olio e del ricavo di più componenti dello stesso.

 

2) zero consumi di acqua per la condensazione dei vapori (sistema di refrigerazione a ciclo chiuso).

 

3) irrisori consumi energetici attraverso innovativo sistema di riscaldamento elettrico4) sistema di carico del prodotto in più cestelli sovrapposti tale da consentire un maggiore sfruttamento del prodotto e una riduzione dei tempi del ciclo di lavoro.

 

Estrattore di oli essenziali mod. Essenziale 300

 

Nella progettazione e realizzazione degli estrattori L’Essenziale l’azienda oltre ad aver curato l’aspetto tecnologico, ha seguito una politica aziendale che pone il cliente al centro delle proprie scelte, tutelando e salvaguardando la sua sicurezza e la sua salute, scegliendo di realizzare macchine ecocompatibili e con marchiatura CE.

 

 

 

LINEA ESSICCATOI

Macchine e tecnologie per il settore alimentare

 

 

Linea essiccazione: il modo più facile ed economico per essiccare piante officinali, frutta, verdura, carne, pesce, polline, pasta ecc.
TRED TECHNOLOGY S.R.L. azienda che opera nell’industria agroalimentare, è  specializzata nella progettazione, costruzione e commercializzazione di impianti e macchinari per la trasformazione di prodotti agroalimentari. 
Negli ultimi anni l’azienda ha indirizzato le sue competenze sull’innovazione, con particolare attenzione alla tecnologia dell’essiccazione, riscontrando un notevole successo su scala nazionale ed internazionale.  

Linea essiccazione: il modo più facile ed economico per essiccare piante officinali, frutta, verdura, carne, pesce, polline, pasta ecc.

TRED TECHNOLOGY S.R.L. azienda che opera nell’industria agroalimentare, è  specializzata nella progettazione, costruzione e commercializzazione di impianti e macchinari per la trasformazione di prodotti agroalimentari. 

Negli ultimi anni l’azienda ha indirizzato le sue competenze sull’innovazione, con particolare attenzione alla tecnologia dell’essiccazione, riscontrando un notevole successo su scala nazionale ed internazionale.  

 

ESSICCATORI ECO: QUALITA’ E RISPARMIO 


Il punto di forza dei nostri essiccatori è nella tecnologia brevettata del processo di essiccazione: l’aria, che viene aspirata dall’esterno, è successivamente filtrata, deumidificata e riscaldata acquisendo in tal modo un maggiore potere igroscopico. Dei ventilatori la movimentano nella camera di essiccazione attraverso sezioni trasversali opportunamente dimensionate, in modo tale da garantire una portata omogenea su tutto il prodotto. Infine la stessa quantità di aria in entrata, dopo aver raccolto l’umidità dal prodotto, viene espulsa dalla camera, in un ciclo continuo. 

La giusta combinazione di questi elementi rende i nostri essiccatori rapidi, con cicli di lavorazione ridotti ed efficienti per i bassi consumi di gestione e l’esiguo consumo energetico ottenuto attraverso un sistema di recupero del calore.

 

 

ESSICCATORI ECO: QUALITA’ E RISPARMIO

 

La temperatura risulta essere un parametro molto importante tanto da compromettere la qualità del prodotto finale.

Un aumento della temperatura dell’aria di trattamento ha effetti negativi sulla qualità del prodotto finale che perde la maggior parte delle sue proprietà organolettiche.

Nei nostri impianti, invece il trattamento dei prodotti avviene con aria deumidificata e a basse temperature riflettendosi positivamente sulla qualità del prodotto poiché non vengono alterate fragranza, colore, e aroma, il prodotto avrà una buona capacità di reidratarsi garantendo un elevato indice di qualità.

Il sistema di diffusione dell’aria avviene in modo uniforme sui singoli vassoi, alternando la ventilazione su entrambi i lati della camera (a partire dal modello ECO2). Questo sistema evita l’onere di movimentare i singoli carrelli e/o ripiani durante il ciclo di lavoro.

La nostra Linea Eco di essiccatori è rivolta alle aziende che intendono essiccare i propri prodotti in modo del tutto naturale, esaltandone la qualità finale e mantenendo integre le proprietà organolettiche. Sono macchine ideali per il trattamento di differenti prodotti, dalle classiche erbe aromatiche ed officinali, frutta, verdura, polline, pasta, mostarda, sfoglie di zucchero, alghe, seta e altro ancora.

E’ possibile scegliere tra un’ampia gamma in funzione dei quantitativi di prodotto fresco da lavorare per ciclo, indicati qui di seguito:

 

  • Eco evo mini: fino a 40 kg

  • Eco evo: fino a 80 kg

  • Eco 2: fino a 180 kg

  • Eco 4: fino a 360 kg

  • Eco 8: fino a 720 kg

  • Eco 16: fino a 1400 kg

  • Eco 24: fino a 2000 kg

Tred Technology è particolarmente attenta alle esigenze dei clienti, tutelandone la sicurezza con impianti ecocompatibili e con marchiatura CE.

 

Per maggiori informazioni:

Tred Technology srl

Via G. Perlasca 37, 86025 Ripalimosani (CB)

TEL: 0874/66405

Mobile: +39-328.7153539

Mail: commerciale@tredtechnology.com

Sito: www.tredtechnology.com

 

Fb&youtube: tred technology

 

13-12-2013
Ministero delle politiche agricole e forestali

Costituzione Tavolo tecnico del settore piante officinali.

Con decreto n.15391 del 10 dicembre 2013 è stato ufficialmente istituito il Tavolo di Filiera delle piante officinali. (Decreto di istituzione del tavolo tecnico scaricabile da qui ).

 Il tavolo è stato istituito con la finalità di incentivare ed organizzare la produzione di piante officinali i risposta alle reali esigenze del mercato. Il presidente della FIPPO, associazione che ha promosso con più forza il tavolo, è fra i componenti del tavolo. Fra le prime azioni l'adozione del Piano di Settore, così come delineato nel corso del lavoro informale svolto nei mesi passati e che ha prodotto il primo rapporto sul settore (scaricabile da qui http://www.ismea.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/8744). 

Fuori dagli schemi e dalle formule politiche, la FIPPO chiede che la coltivazione delle piante officinali sia definitivamente considerata una attività agricola libera da orpelli e vincoli. Che ci sia una normativa univoca in ambito igienico-sanitario per le varie attività della filiera, che ci sia una normativa univoca e chiara in ambito fiscale. Inoltre è fondamentale investire nella ricerca applicata, nella sperimentazione e soprattutto nella formazione e nella divulgazione, affinché cresca il patrimonio dei coltivatori professionisti e delle aziende che operano in un contesto di mercato. Infine è sempre di più fondamentale tutelare il made in Italy anche in questo ambito, specialmente nel settore degli aromi mediterranei. No a soldi a pioggia, no ad incentivi a produrre fuori dal contesto del mercato reale, no a progetti velleitari, costosi ed inutili, come talora si è fatto in alcuni settori, senza alcun beneficio reale per i coltivatori e le imprese. Tutti sono invitati a contribuire.

30-10-2013
SANA 2013 - Workshop

In occasione del suo 25° anniversario, SANA ha profuso un grande impegno nello sviluppo di SANA Academy, un programma educational che offre agli operatori professionali e ai visitatori qualificate opportunità di (in)formazione e di aggiornamento, nella convinzione che la formazione sia uno dei migliori strumenti per creare network, scambio e inclusione tra i soggetti impegnati nel mercato del biologico e del naturale.

Da oggi i 10 esperti italiani ed internazionali, che a SANA 2013 hanno affrontato i temi dell’alimentazione biologica, dell’erboristeria e della salute e cura della persona, arriveranno direttamente a casa tua attraverso 13 workshop che SANA ha registrato e ti propone ora in versione video integrale.

Dal 1° ottobre e per tutto l’autunno il pubblico di SANA avrà accesso gratuito ai workshop registrati che, ogni 15 giorni, verranno proposti. Di seguito i primi due contributi + i podcast registrati nel corso delle tappe estive di Sana Academy a Milano e Roma.

 

Per consultare i WORKSHOP clicca QUI

 

30-10-2013
Corso introduttivo alla coltivazione e trasformazione delle piante officinali

Dopo il successo dei primi due moduli del "Corso introduttivo alla coltivazione e trasformazione delle piante officinali" siamo in attesa dell'inizio del terzo ed ultimo modulo che si terrà sempre a Roma il 9-10 Novembre presso il Polo didattico in piazza Oderico da Pordenone 3.

I primi due moduli hanno visto protagonisti docenti quali il dott. Andrea Primavera esperto di coltivazione e trasformazione, il dott. Giorgio Voltolina e l'esperto d'oli essenziali il dott. Gianfranco Todisco

Il terzo modulo affronterà argomenti che riguardano il mercato delle piante officinali e loro prodotti, gli strumenti di marketing e si soffermerà a lungo nella simulazione di un buisness plan aziendale. Gli argomenti verranno trattati dai docenti dott. Primavera e dal consigliere dell'associazione Fippo nonchè produttore Rosario Agosti.

     

13-06-2013
Scolari srl - Impianti

La Scolari srl progetta e realizza impianti di essiccazione, disidratazione e compostaggio dal 1950

 ed è conosciuta come una delle più importanti aziende italiane del settore.

L’attività si svolge ad Ospitaletto (8 km. da Brescia) su una superficie di 13.000 mq, di cui coperti 6.000 mq. con un’officina tecnologicamente avanzata e dotata di N° 6 carri ponte.

Titolare di importanti brevetti nazionali ed internazionali adegua e migliora costantemente i propri impianti per ottenere i migliori rendimenti termici e ridurre l’incidenza dei costi energetici in continuo aumento.

 

Inizia, nel 1950, con impianti manuali o semiautomatici a piano scoperto, e realizza attualmente, grazie ad una tecnologia in continua evoluzione, impianti con sistemi di ricircolo integrale dell'aria, filtrazione, abbattimento polveri ed odori, totalmente automatici, gestiti da software PLC.

 

Ogni impianto è progettato e realizzato dopo aver analizzato le specifiche esigenze del cliente, e, se necessario, campioni rappresentativi del materiale da trattare con prove e verifiche in laboratorio e/o prove pratiche su impianti pilota.

 

La tecnologia proposta, per risolvere le esigenze poste dalla clientela, è definita per ottenere il miglior rendimento termico e la miglior omogeneità finale del prodotto da trattare.

 

Gli impianti sono caratterizzati dalla semplicità di funzionamento e di realizzazione sia come impiantistica specifìca, sia come linea di processo complessiva.

La Scolari ha installato impianti di essiccazione in UE, Europa dell’Est, U.S.A., Africa, America Latina, Asia e Medio Oriente, U.R.S.S., Paesi Ex Unione Sovietica.  

L'impianto è progettato per l'essiccazione di prodotti e specie vegetali di particolare pregio in condizione controllate di temperatura.

 

Può operare in circuito chiuso od aperto dell’aria in funzione delle esigenze del materiale in trattamento e permette:

 

- Essiccazione o condizionamento programmato per diversi tipi di prodotto.

- Trattamento in contemporanea per diverse varietà.

- Possibilità di trattare prodotti diversi in piccole quantità separatamente.

 

COMPOSIZIONE IMPIANTO:

 

Struttura auto portante con tamponamento laterale realizzata con pannelli a sandwich isolati, porta apribile laterale per caricamento dei cassetti, telaio di base completo di ruote per movimentazione manuale dell’impianto.

 

Cassetti con fondo in rete estraibili, guide laterali per scorrimento cassetti, guarnizioni a tenuta aria.

Sistema di scorrimento cassetti con apposite rotelline e fermi per evitare che il cassetto si possa sfilare senza l’intervento apposito dell’operatore.

 

Vano apposito, con porta d’ispezione, che include elettroventilatore, quadro elettrico e termo-resistenze per il riscaldamento dell’aria di essiccazione.

Predisposizione per inserimento resistenze elettriche con potenza 3 o 6 Kwatt. in funzione del carico cereale nei cassetti.

 

Quadro elettrico di comando realizzato a norme che include interruttore generale, termoregolatore, pulsanti, selettori, teleruttori e protezioni, sicurezze, per i motori ed i cicli di lavoro dell’impianto.

Cablaggio interno al quadro e cablaggio a bordo macchina eseguito con cavi non propaganti l’incendio CEI 2022 .

Tutte le apparecchiature interne e i comandi sulle porte sono etichettati.

 

Tensione prevista per potenza 380 Volt.

Tensione prevista per ausiliari 110 Volt.

Grado di protezione IP.54.

Frequenza 50 Hz.

 

Il ciclo di essiccazione è ottenuto ad aria ambiente o con aria riscaldata da una elettroresistenza con potenza a 3 o 6 Kwatt. che permette di raggiungere una temperatura di 38-42°C.

 

Sistema di ricircolo dell’aria di essiccazione che può essere inserito o disinserito in funzione delle caratteristiche del prodotto e delle condizioni ambientali esterne.

 

DATI NOMINALI DI PROGETTO modello C 50

Numero cassetti 4

Volume max contenimento cassetti mc. 0,50.

Temperatura aria 38- 42°C.

Dimensioni impianto

Altezza 2 000 mm.

Larghezza 1 100 mm.

Lunghezza 1 850 mm.

 

Potenza elettrica Installata

Resistenze riscaldamento aria 3 / 6.00 Kwatt.

Motore 0.55 Kwatt.

 

DATI NOMINALI DI PROGETTO modello C 100

Numero cassetti 4 + 4.

Volume max contenimento cassetti mc. 1.00.

Temperatura aria 38- 42°C.

Dimensioni impianto

Altezza 2 000 mm.

Larghezza 1 100 mm.

Lunghezza 2.700 mm.

 

Potenza elettrica Installata

Resistenze riscaldamento aria 3 / 6.00 Kwatt.

Motore 0.55 Kwatt.

 

DATI NOMINALI DI PROGETTO modello C 150

Numero cassetti 4 + 4+ 4

Volume max contenimento cassetti mc. 1,50.

Temperatura aria 38- 42°C.

Dimensioni impianto

Altezza 2 000 mm.

Larghezza 1 100 mm.

Lunghezza 3 500 mm.

 

Potenza elettrica Installata

Resistenze riscaldamento aria 3 / 6.00 Kwatt.

Motore 0.55 Kwatt.

 

ASSISTENZA 

La Scolari assicura, direttamente con tecnici interni all’azienda, l’assistenza prevendita, il montaggio la messa in funzione ed il training al personale del cliente e l’assistenza post vendita. 

I clienti che hanno installato un impianto con quadro dotato di PLC hanno la possibilità di collegarsi tramite modem direttamente con la sede Scolari per usufruire di una assistenza diretta. 

I componenti di commercio utilizzati nella costruzione degli impianti Scolari, sia per le parti meccaniche che elettriche, sono di primarie marche internazionali, per permettere al cliente la rapida reperibilità in tutto il mondo.

CONTATTI

Via Padana Superiore, 178
25035 Ospitaletto  BS   Italy 
Tel. +39 0306848012
Fax +39 030 6848032

  www.scolarisrl.com

 info@scolarisrl.com

24-05-2013
Il turismo delle erbe su ANSA.it

In un articolo su ANSA.it si parla di turismo delle erbe e delle aziende della FIPPO che danno questa opportunità.

per l'articolo completo si egua il link http://ansa.it/web/notizie/canali/inviaggio/news/2013/05/21/viaggio-le-erbe-officinali_8742062.html

 

Per le aziende segnalate a cura della FIPPO 

http://ansa.it/web/notizie/canali/inviaggio/news/2013/05/21/Tutti-indirizzi-erbe-officinali_8742149.html

27-03-2013
Seminario tecnico FIPPO a Verona



Nell'ambito dei lavori dell'Assemblea annuale si terrà un seminario tecnico su argomenti vari.
I lavori inizieranno alle ore 9,30, presso il Centro Carraro (www.centrocarrao.it) sala Aida con il programma seguente.

Ore 9.30 Introduzione ai lavori del Presidente della FIPPO Andrea Primavera
Ore 9.45 Il conto economico nell'attività di produzione di piante officinali: metodologia di calcolo dei costi e stima della convenienza (Prof. Luca Rossetto, Università di Padova)
Ore 10.15 Il produttore di piante officinali. Tra motivazioni e bilanci, un'esperienza in campo dai primi passi al prodotto finale (Rosario Agosti - produttore di piante officinali, socio FIPPO)
Ore 10.45 Pausa caffè
Ore 11.00 Il mercato degli oli essenziali di qualità in Italia: problemi e prospettive (Gianfranco Todisco - Florisco srl; Socio Fippo)
Ore 11.45 Il progetto FIPPO Produce: illustrazione dell’ iniziativa per la commercializzazione diretta del prodotto dei soci (A.Primavera)
Ore 12.00 Il progetto Ricerca SIFITLab (dr. Marco Biagi – Università di Siena)
Ore 12.30 Dibattito - tavola rotonda
Ore 13.00 Chiusura dei lavori.

Il seminario è aperto a tutti e la partecipazione è gratuita. La registrazione inviando una mail all'indirizzo info@fippo.org è opportuna, dato che al sala è piccola.