FEDERAZIONE ITALIANA PRODUTTORI DI PIANTE OFFICINALI
 
AREA RISERVATA
 
INVIA LA RICHIESTA DI ADESIONE ALLA F.I.P.P.O.
clicca qui sotto
EVENTI
23-05-2019
RICERCA, SVILUPPO E INNOVAZIONE NEL SETTORE DELLE PIANTE AROMATICHE E OFFICINALI. L’ATTIVITA’ NELLA REGIONE LAZIO

WORKSHOP RICERCA, SVILUPPO E INNOVAZIONE NEL SETTORE DELLE PIANTE AROMATICHE E OFFICINALI. L’ATTIVITA’ nella REGIONE LAZIO Roma, 23 maggio 2019 Orto Botanico, Largo Cristina di Svezia 24

Il workshop è organizzato a conclusione del proge.o Pro.Arom (PROduzione sostenibile di specie AROMa1che in pieno campo nel territorio laziale: indagini preliminari sulla produ3vità e sulla sostenibilità del sistema) realizzato nell’ambito di un accordo di collaborazione tra ARSIAL, CREA-AA e Centro Appenninico del Terminillo dell’Università di Perugia, in cui è stata svolta una sperimentazione per o.enere indicazioni sulla sostenibilità della col1vazione in pieno campo di piante aromatiche in due diversi ambienti, costiero e collinare, della Regione, incluso lo studio dei potenziali effetti sulla ferilità del suolo post coltura.

Nella parte finale del progetto si è inoltre unito il Diparimento di Chimica e Tecnologie del Farmaco di Sapienza Università di Roma per studiare gli aspetti tecnici della futura trasformazione delle piante aroma1che con particolare riferimento agli oli essenziali.

La domanda di mercato di piante officinali e aromatiche e dei loro deriva1 è in crescita, come testimoniato dal Piano di se.ore delle piante officinali e aroma1che 2014-2016 e dalla recente promulgazione del Decreto legisla1vo 21 maggio 2018, n. 75 “Testo unico in materia di colvazione, raccolta e prima trasformazione delle piante officinali”, che disciplina appunto un se.ore in espansione. Pertanto, si intende fornire agli operatori del se.ore un percorso di divulgazione e informazione des1nato alle imprese locali che desiderano approfondire le opportunità offerte dalla colivazione di piante aroma1che e officinali a.raverso il coordinamento tra le is1tuzioni competen1 sul territorio e gli esperti degli enti di ricerca.

Il workshop sarà momento per presentare la recente legge entrata in vigore il 26 dicembre 2018 (vedi art.10 comma 1 della legge) e i previsti decreti attuativi; l’andamento del mercato delle piante officinali; l’esperienza di progetto e network internazionali; i primi risultati del progetto Pro.Arom e altre ricerche in corso.

 

SCARICA DA QUI IL PROGRAMMA COMPLETO: PROGRAMMA

 

Programma
9.30 Registrazione partecipan1
10.00 Salu1 introdu3vi - Prof. Bruno Bo<a, Sapienza Università di Roma; Do<. ssa Angela Galasso, ARSIAL
Moderatori - Do<.ssa Anna Benede?, CREAAA; Do<. ssa Angela Galasso, ARSIAL
10.15 Do<. Alberto Manzo, MIPAAFT- “Testo Unico in materia di colvazione, raccolta e prima
trasformazione delle piante officinali - Decreto Legislavo 21 maggio 2018, n.75”
10.30 Do<. Andrea Primavera, FIPPO- Uno sguardo alla produzione europea di piante officinali: gli spun da cogliere per la nostra agricoltura
10.45 Do<.ssa Barbara Ruffoni, CREA-OF - Le collaborazioni internazionali per lo sviluppo del
se-ore nella ricerca e nella formazione: gli
esempi dei proge. INTERREG ANTEA, AROMA ed ERASMUS HERBARTIS
11.00 Do<.ssa Laura Bortolo?, CREA-AA - Piante
aromache ed officinali per la biodiversità
delle api
11.15 Do<. Flavio Tarquini, Sapienza Università di
Roma - Funzioni e strategie dell’Orto Botanico di Roma dal Medioevo ad oggi
11.30 Do<.ssa Maria Teresa Dell’Abate, Do<. Andrea Lucibelli, CREA-AA - Sostenibilità della
colvazione di piante aromache in campo: il
proge-o Pro.Arom
11.45 Prof. Rino Ragno, Sapienza Università di
Roma - Oli Essenziali – La mentha suaveolens
di Tarquinia
12.00 Do<. ssa Francesca Mondello, Is&tuto Superiore Sanità, SIROE - Oli essenziali: Ricerca
scienfica e prospe.ve di impiego nelle infezioni microbiche
12.15 Do<. ssa Anna Taglien&, CREA-DC - Oli essenziali per la difesa di Cucurbita pepo
(zucchino) da patogeni sistemici
12.30 Do<. Domenico Cerbino, ALSIA- L’esperienza
della filiera lucana delle piante officinali
12.45 Do<. Giuseppe Salvatore, ASAS- Un poco di
storia: dagli anchi rice-ari alle farmacopee
13.00 BUFFET
14.00 Do<.ssa Ka&a Liburdi, Università La Tuscia - La lipossigenasi ed il controllo dell’espressione aromaca nei vegetali
14.15 Do<.ssa Lucia Zaquini, Terre di Savoia -
Proge-o Alcotra Essica – L’innovazione di
processo nella filiera delle erbe aroma-
che
14.30 Do<. Demetrio Benelli, Erboristeria domani - Officinali, un comparto trasversale:
esperienze e prospe.ve
14.45 Interven1 degli operatori
15.30 Visita guidata all’Orto botanicotto